Malata di serie tv (parte IV) Doctor Who

E finalmente eccoci qua a parlare di quella che per me è stata la serie rivelazione dell’ultimo anno!
Si ci ho messo un po’ stavolta, ma volevo prima finire di vedere l’ottava stagione e c’è voluto più tempo del previsto (tranquilli niente spoiler).

Doctor Who è la quarta serie al primo posto nella mia classifica delle serie più belle. Un modo più contorto per spiegarlo non lo potevo trovare.
Sarò sincera, inizialmente, quando non conoscevo la storia e beccavo ogni tanto qualche puntata su rai4 (che comunque guardavo solo per pochi minuti) non mi ispirava, per niente. Mi sembrava una serie sciocca con il personaggio principale che ogni tanto cambiava in modo casuale. Che ci volete fare, tutti sbagliano!
Alla fine decisi di prenderlo in considerazione grazie a dei ragazzi del gdr a cui gioco. Loro ne andavano matti (ancora adesso ovviamente) e quando gli esposi le mie perplessità sulla serie mi dissero, insistendo, di dargli una possibilità, perché, piano piano, mi avrebbe conquistato.
Che dire, alla fine mi conquistò in due puntate, alla faccia del “piano piano”.

Doctor Who è una serie eccezionale, ed è anche la serie più longeva mai esistita. Io purtroppo potrò parlarvi solo del Doctor Who della nuova versione, quella vecchia non l’ho ancora vista ma ho intenzione di farlo non appena la trovo.

Ok, pensavo fosse semplice parlare di questa fantastica serie, ma mi sbagliavo, non so davvero da dove cominciare! Ci sono troppe cose da dire, troppi personaggi di cui parlare…
Ma una cosa la dico: questa serie mi è entrata nel cuore e ci ha piantato la tenda. Difficilmente se ne andrà. Seguire le avventure dell’ultimo gallifreyano, le sue companions e, ovviamente la Tardis, mi regala sempre emozioni incredibili! Magari qualche episodio non mi è piaciuto molto, e magari ho preferito alcune rigenerazioni del Dottore rispetto ad altre (poi ne parlerò più approfonditamente) ma le emozioni ci sono state sempre, in un modo o nell’altro.

Questa serie è in grado di regalare bellissimi momenti. Lacrime, risate, gioia e colpi di scena che ti fanno slogare la mandibola (dico solo “Faccia di Boe”, chi vuol capire capisca).
È vero, gli effetti visivi, specie nelle prime stagioni, non sono decisamente eccezionali, e ogni rigenerazione del Dottore (beh diciamo quasi tutte) causa uno shock non indifferente, ma sono dettagli tralsciabili, perché l’insieme è perfetto!!

Miglior Dottore
Non potevo mettere la sezione “Miglior personaggio” questa volta, perché c’è da dire qualcosa su ogni rigenerazione, quindi ho deciso di stilare una lista, dal Dottore che, almeno fin’ora, ho amato di meno fino a quello che ho amato di più.
E lo so, i Whovian più accaniti grideranno “BLASFEMIA” al leggere ciò, perché il Dottore è il Dottore in ogni rigenerazione e non si può classificare. Ma in fondo ognuno di loro ha una propria particolarità e un proprio carattere, nonostante l’uomo di fondo resti quello. È come la stessa pasta ma con sughi differenti, è normale che piaccia più la norcina rispetto al ragù o viceversa.
Quindi, dopo questa analogia mangereccia che non so davvero da dove mi sia uscita, non ci vedo nulla di male a fare una piccola classifica.

11° Dottore – Mat Smith

Mi dispiace davvero metterlo all’ultimo posto, e vi assicuro che non significa che non mi piaccia, al contrario.
Lui è il Dottore che vuole dimenticare, è dolcissimo ed è soprattutto un bambinone!
Matt Smith è un attore davvero eccezionale, ma ha avuto un compito difficile da superare, quello di sostituire David Tennant (di cui poi vi parlerò). Credo infatti che se non fosse arrivato dopo di lui l’avrei apprezzato molto di più. Quindi si, è principalmente un problema mio.
Tutto ciò, mi ripeto, non significa che non sia stato un grande Dottore anche lui, mi è piaciuto davvero tanto, anche se può non sembrare. Adoro il rapporto che ha con i bambini e soprattutto la bellissima amicizia con Amy e Rory! E soprattutto…viva i farfallini!!!

9° Dottore – Cristopher Ecclestone


Lui invece è il Dottore arrabbiato, arriva direttamente dalla guerra del tempo e ce l’ha con tutto e tutti. Solo Rose riesce ad addolcirlo e a renderlo un uomo migliore.
È un vero peccato che ci sia stata una sola stagione per questo fantastico Dottore, sarà che è stato principalmente lui a farmi innamorare della serie, ma avrei tanto voluto vederlo in qualche episodio in più.
Per quanto ho letto, Ecclestone si rifiutò di impersonare ancora il Dottore perché non voleva essere ricordato per quel ruolo. Credo che il suo piano non sia andato proprio a buon fine visto che ormai chiunque lo ricorda come il 9° Dottore!
È comunque un attore davvero eccezionale (si, leggerete la parola eccezionale svariate volte, fatevene una ragione), ha un’espressività incredibile con cui riesce in modo perfetto a trasmettere rabbia e dolcezza allo stesso tempo!

12° Dottore – Peter Capaldi


Con una sola stagione, Capaldi è riuscito a conquistarmi totalmente! Che dico, ci ha messo solo una puntata, altro che una stagione!
Lui è un Dottore molto strano rispetto agli altri, anche perché arriva da una situazione particolare. È una rigenerazione del tutto nuova, regalata al Dottore dai Signori del tempo.
È un Dottore complessato, distante e, diciamocelo, molto poco delicato. Un Dottore che non è una brava persona ma fa di tutto per esserlo.
Il suo rapporto con Clara è bellissimo! Lei in quest’ultima stagione sta riprendendo un po’ il ruolo di Rose all’inizio, cerca anche lei di addolcirlo e renderlo un uomo migliore.
Capaldi, si, lo dico di nuovo, è un attore eccezionale, e anche di più! Oltre ad avere un fascino incredibile (in realtà tutti e quattro hanno un fascino incredibile, non ditemi che sono l’unica a pensarlo dai), e una voce che starei ad ascoltare per ore, interpreta la complessità del Dottore in maniera incredibile, e in più le sue sopracciglia andrebbero messe tra le sette meraviglie del mondo!

10° Dottore – David Tennant


Lo ammetto, sono completamente innamorata per quest’uomo, una cotta simile per un personaggio immaginario non ce l’avevo dai tempi delle elementari in cui guardavo Rossana e stravedevo per Eric.
Ma non è solo per il suo indescrivibile fascino che lo metto al primo posto, ve lo giuro.
Il 10° Dottore è il Dottore che si è pentito, è forse il più profondo di tutti.
Il rapporto che ha con Rose è bellissimo, ancora piango se ripenso alla loro prima separazione “Rose Tyler, sto bruciando un sole solo per dirti addio”.
Un attore dell’espressività incredibile! Si vede lontano un miglio che adora il ruolo da lui interpretato. Difatti, come anche Capaldi, è sempre stato un grande fan della serie fin dal principio.

Miglior companion
Per la miglior companion non farò una classifica, tranquilli, anche perché questo articolo è già chilometrico di suo!

1- Rose

E’ stata la prima companion (non in generale ovviamente ma di quel che ho visto io) quindi è anche normale che sia quella che mi è rimasta più nel cuore. Lei si innamora del Dottore ma soprattutto della vita con il Dottore. Se fosse stato per lei avrebbe passato la sua intera vita accanto a lui, perché dopo aver vissuto tutte quelle avventure, dopo aver visto tutte quelle cose meravigliose, la vita normale diventa inutile e noiosa. E come darle torto!
Sempre pronta ad aiutare il prossimo e a incoraggiare e tirare su il morale nei momenti più difficili.
Non è difficile capire il capitano Jack quando le dice “Vale la pena combattere per te”.

2- Donna

In realtà si può dire che è a parimerito con Rose. Donna per me è stata una companion eccezionale! È una donna forte, che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno, compreso il Dottore. In effetti questa è la cosa che più mi è piaciuta di lei: non venera il Dottore, non se ne innamora (dopo Rose ma soprattutto Martha ci si stufa presto di vedere la companion innamorata del Dottore, per quanto non possa biasimarle), al contrario lo bacchetta spesso e volentieri!
Molti la trovano insopportabile, perché un po’ svampita e scorbutica, ma io l’ho adorata dal primo istante!

Una menzione speciale va messa per l’ultima companion, Clara. Nella seconda metà della settima stagione non l’ho sopportata, anzi, diciamo pure che l’ho odiata, ma nell’ultima ha dato il meglio di sé! Mi sta piacendo veramente tanto, e non l’avrei immaginato!

 

E non posso dire due parole per uno dei personaggi che più ho amato: River Song!!! L’ho amata alla follia dalla sua prima apparizione, forte e indipendente, l’unica in grado di tenere testa al Dottore. La sua storia è bellissima e quando si è scoperta la sua vera identità sono rimasta a bocca aperta! Mi dispiace tantissimo che sia uscita del tutto dalla serie, anche se il suo addio è stato meraviglioso, mi manca!!

Miglior antagonista
Ce ne sarebbero tanti, dai Dalek che sono la prova che non bisogna mai fermarsi all’apparenza (perché a prima vista nessuno avrebbe paura di un cassonetto della spazzatura con uno sturalavandini e una frusta da cucina), gli angeli piangenti, o weeping angels, che mi hanno dato il vizio di fissare come una matta ogni statua a forma di angelo che incontro, fino ai Silenti che assomigliano molto a Slandarman ma fanno molta più paura (non so in realtà se si possano definire antagonisti….).
Ma in realtà l’antagonista che mi ha colpito di più è solo lui:

Il Maestro

Completamente pazzo e incredibilmente sadico!
Gli episodi in cui c’è lui sono i miei preferiti. Il Maestro mette in seria difficoltà il Dottore, che si ritrova a combattere contro l’unico altro membro della sua stessa specie.
È un personaggio ambiguo e disturbato, che nasconde davvero tante sorprese….e qua mi fermo per non spoilerare troppo!

Vi risparmio la sezione degli episodi migliori perché credo di aver già esagerato con questo articolo, e poi in un certo senso ve l’ho già detto!

P.S. Se volete delle recensioni più belle, più dettagliate e soprattutto più accurate su questa fantastica serie date un’occhiata al bellissimo blog di Gufetta: Incantesimando

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Malata di serie tv (parte IV) Doctor Who

  1. gufetta91 ha detto:

    Aspettavo con ansia il tuo articolo su Doctor Who, dopo aver letto le tue impressioni in modo spezzettato 😉
    Allora, partiamo col dire che mi trovo d’accordo con te su tutto. Ten continua a essere il mio Dottore preferito, ma Capaldi è proprio lì lì. Avrei messo Smith prima di Eccleston, ma solo perché è quello che tra i due mi manca di più.
    Miglior antagonista il Maestro… assolutamente sì, soprattutto per il suono dei tamburi che lo martella! Peggior antagonista? Per me non ci sarà mai nulla peggio degli Slitheen!

    P.S. Che bello, mi hai citato a fine articolo! Questa cosa mi emoziona tantissimo, grazie *.*

    • crostina ha detto:

      Non potevo non citarti parlando del Dottore! Poi davvero le tue recensioni sono molto meglio, in questa IV parte della “rubrica” mi sono fatta prendere dalla confusione xD

      Parlando di peggior antagonista, anche l’essere che assorbiva le persone (non ricordo la puntata, quella con la ragazza mattonella) non scherza! xD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...