Malata di serie tv (parte V) Breaking Bad

Con la V parte arriviamo ai secondi classificati della mia lista delle serie più belle.
Al secondo posto, ovviamente, non c’è una sola serie (vi piacerebbe!) ma ce ne sono tre. Sempre in ordine sparso, queste tre serie sono: Breaking Bad, Game of thrones e A young Doctor’s notebook (quest’ultima è più una mini serie ma ne parlerò a tempo debito).

Oggi voglio cominciare con Breaking Bad, una serie che, sono sincera, non mi aspettavo mi sarebbe piaciuta. Anche questa l’ho scoperta grazie al mio ragazzo, che insisteva perché la guardassi. Io ho rifiutato innumerevoli volte fino a che non ho ceduto, e alla fine ho dovuto dargli ragione!

Ci sarebbero molte cose da dire su questa fantastica serie, in primo luogo a livello tecnico è PERFETTA. Sia chiaro, vi parlo da ignorante quindi non prendete le mie parole per oro colato e non prendetevela se sto dicendo una marea di stupidaggini, ma nella mia ignoranza posso dire che una fotografia così ben orchestrata e così accattivante non l’ho mai vista in nessun altro telefilm! I colori, le inquadrature, gli stacchi tra una scena all’altra…è tutto composto in una maniera perfetta. Non ci sono altre parole…

In secondo luogo, gli attori sono di un livello incredibile.
Rubando le parole a Yotobi, Brian Cranston,  che interpreta Walter White, il protagonista, è la definizione definitiva della parola Attore. Se avete visto Malcolm o la sua piccola parte in How i met your mother sicuramente capirete cosa intendo!
Ma anche il resto del cast non è da meno, senza stare ad elencarli tutti, non si può non dire una parola anche su Aaron Paul (Jesse Pinkman). Il suo personaggio sarebbe dovuto durare una sola stagione, ma grazie alla bravura dell’attore e soprattutto grazie al feeling che si era creato tra lui e Cranston hanno deciso di tenerlo come personaggio fisso.

Devo dire che la prima stagione a me aveva un pochino annoiato, ma dalla seconda in poi fila liscia come l’olio.
La storia è decisamente originale, un professore di chimica che si ammala di cancro e si mette a cucinare metanfetamina con un suo vecchio studente. Ed è fantastico vedere Walter White che, piano piano, da professore timido e poco autoritario si trasforma in Heisenberg. E Heisenberg non è timido, Heisenberg è pericoloso, pronto ad uccidere, pronto a sciogliere i corpi nell’acido, niente a che vedere con il professore che era.

I am not in danger, i am the danger! […]  I am the one who knocks!

Molti purtroppo non apprezzano l’ultima stagione, e in particolar modo il finale. Ne parlavo con il mio ragazzo proprio ieri sera, per lui sarebbe dovuto finire alla quarta stagione, con quello che potremmo chiamare un “lieto fine”, tra mille virgolette.
Per me invece il vero finale è stato perfetto! Non è una serie da lieto fine, è una serie che deve finire quando tutto è sfasciato, e così è successo.

 

Episodio migliore
4X13 Face Off, un finale di stagione (stagione, non serie!!) perfetto! Tanta tensione e grandi colpi di scena, e la prova che Gus Fring è un uomo distintissimo fino alla fine.


Miglior personaggio
È stato difficile selezionare il miglior personaggio, ci sarebbe da citare Mike, ma anche Hank e Skyler (che piace a me e ad altre 5/6 persone nel mondo). Alla fine ho optato per quello a cui mi sono più affezionata:

Saul Goodman non si può non voler bene a quest’uomo! L’ho adorato fin dalla sua prima apparizione, un incredibile avvocato specializzato nel difendere criminali irrecuperabili. Su di lui stanno girando uno spin off Better call Saul, che sto guardando in questi giorni e che probabilmente, se continua bene com’è iniziato, finirà presto in classifica!

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Malata di serie tv (parte V) Breaking Bad

  1. Mr Tozzo ha detto:

    Grande serie… inizialmente non mi piaceva molto (anche perché aveva un ritmo molto lento), poi diciamo dalla 4 puntata della prima serie mi ha preso sempre di più.

    Concordo con il miglior personaggio, Saul Goodman, parte in sordina ma prende sempre di più il suo spazio con il passare delle puntate.

  2. Punto e virgola G. ha detto:

    Vedessi quanto ciarpame ho accumulato di Breaking Bad.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...