Malata di serie tv (parte XIV) Sense8

Nota: ho avuto qualche problema con l’inserimento delle immagini, e sinceramente non so alla fine quante ne vedrete, e soprattutto se le vedrete o meno doppie… Fatemi sapere!

Oggi vi parlerò di una serie incredibilmente stupenda, Sense8.

wp-1464253024544.jpg

Sense8 è una storia d’amore, di amicizia, di lealtà, di parità, di spiritualità…e tanto altro ancora. Ti prende il cuore, te lo strappa dal petto e te lo riduce a pezzetti davanti agli occhi. Per me, che sono alquanto empatica, vedere questa serie è stato straziante e bellissimo allo stesso tempo. Ho pianto, ho riso, ho pianto di nuovo, ho avuto la tachicardia dalla paura, ho sofferto, ho singhiozzato…sono entrata nel cuore dei protagonisti….o loro sono entrati nel mio….

Per molti versi, questa serie mi ricorda tantissimo Lost, forse principalmente proprio per le emozioni intense che mi ha provocato. Era infatti dai tempi di Lost che una serie non mi faceva emozionare così tanto.

Scrivo queste parole subito dopo aver visto l’ultimo episodio, con le guance ancora bagnate dalle lacrime e qualche singhiozzo latente. Ad alcuni di voi potrà sembrare assurdo che una serie tv mi riduca in questo stato…e forse lo è…ma non ci posso far nulla…questa serie è poesia pura. E’ come la musica…avete presente quando ascoltate una canzone o una semplice melodia, e questa vi entra dentro senza nessuna ragione apparente e vi fa venire le lacrime agli occhi? Ecco, più o meno la sensazione è questa.

wp-1464253071004.jpg

Ok lo so, sto diventando melensa, vediamo di finirla e parliamo di cose più pratiche e meno sentimentali!

Uno dei motivi per cui Sense8 mi ricorda Lost (oltre alla bellissima presenza di Naveen Andrews), è proprio il fattore spirituale. Gli 8 protagonisti infatti sono uniti da una specie di filo invisibile, che li lega assieme dalla nascita. La trama è a dir poco originale e bellissima: 8 persone, provenienti da diverse parti del mondo, all’improvviso scoprono di avere un legame telepatico e psichico tra di loro, 8 persone che non hanno quasi nulla in comune, provenienze appunto diverse, educazioni diverse, culture diverse…ma…condividono una cosa incredibile…hanno esalato il loro primo respiro, tutti, nello stesso istante. Capite ora perché è poesia pura?

Per chi di voi non l’ha visto, non posso rivelarvi di più sulla trama, vi ho già detto forse troppo. Quindi, sperando di avervi incuriositi, vi invito a smettere di leggere, perché per parlare al meglio di questa stagione non posso evitare di fare spoiler. Tornate quando l’avrete visto, vi giuro che ne vale la pena!

Per tutti gli altri, quello di cui voglio parlare ora sono i personaggi, partendo appunto dai protagonisti. Lo so che le liste della spesa son brutte, però non posso far a meno di parlarvene senza prenderne in considerazione uno per uno. Quindi già che ci sono farò una specie di classificona per farvi vedere nel frattempo chi sono i miei preferiti…anche se in realtà li amo tutti!

Riley

wp-1464253106822.jpgDolcissima e fragile, ma allo stesso tempo forte. Lei è ovviamente al primo posto! Dalla sua prima apparizione si capiva che aveva avuto un passato difficile e turbolento…certo non immaginavo quanto… La sua storia è agghiacciante, finire in un incidente d’auto proprio durante il travaglio, partorendo nella macchina ribaltata con il marito morto affianco. E’ stata veramente dura sopportare quelle immagini. Il padre mi è entrato nel cuore in una maniera assurda, con quegli occhioni dolci e il sorriso storto…ho pianto dalla contentezza insieme a Riley quando l’aspettava all’aereoporto in Islanda con una canzone solo per lei.

wp-1464253121154.jpg

Volevo evitare di parlare di attori, registi, produttori e cose varie, ma gli attori sono tutti talmente bravi che mi sembra un’offesa non nominarli. Detto questo, Tuppence Middleton, che interpreta per l’appunto Riley, è divina! Non c’è altra parola! Con un solo sguardo riesce a comunicare tutto il passato incredibilmente duro del personaggio.

Sun

wp-1464253139483.jpgInterpretata da Doona Bae, Sun è quella forte, determinata, coraggiosa, ma nonostante tutto…sottomessa. Sia il padre che il fratello la sfruttano per i loro comodi nell’azienda di famiglia, credendo che, in quanto donna, lei non valga poi molto. Non lo dicono esplicitamente, ma questa è l’idea che mi sono fatta…

Quando accetta di finire in prigione al posto del fratello, devo essere sincera, sono rimasta un po’ delusa. Però quella scelta ha fatto crescere il suo personaggio in maniera notevole. Sun a prima vista sembra fredda, schiva e riservata, ma in realtà nasconde un cuore profondo ed altruista. Quando gli altri Sense8 infatti hanno bisogno di aiuto lei c’è, sempre, con la rabbia incanalata nei pugni e tanta voglia di combattere!

wp-1464253158719.jpg

 

Nomi

wp-1464253176317.jpgA parimerito con Sun, Nomi è fantastica! Con lei ho pianto veramente tanto, la sua storia è dura, è cattiva, come può essere la storia di ogni ragazzino che si sente donna (o viceversa) con genitori bigotti e menefreghisti. Nomi è infatti una transessuale, ormai donna, ma la madre si ostina chiamarla Michael. La madre di nomi..forse uno dei personaggi più odiosi dell’intera serie. Solo a pensare che possano esistere madri capaci di lasciar sottoporre la propria figlia ad una lobotomia è agghiacciante. Ma ci sono state, nella realtà, persone così. Infatti credo che (ovviamente questa è solo una mia teoria), con la scusa del presunto tumore al cervello, i Wachowski abbiano voluto mandare un messaggio importantissimo con la minaccia di una pratica che un tempo si utilizzava appunto per “curare”, un termine che, in questo contesto, mi fa ribrezzo, gli omosessuali. Non penso sia dunque un caso che abbiano scelto proprio questo personaggio per introdurre l’argomento della lobotomia. Ma come dicevo, questa è solo una mia teoria!

wp-1464253196668.jpgLa storia d’amore con Amanita (Freema Agyeman MERAVIGLIOSA) è dolcissima e stupenda! Due donne innamorate che farebbero (anzi, hanno fatto) di tutto l’una per l’altra. Nonché la coppia di hacker più bella che sia mai esistita (tecnicamente solo Nomi è l’hacker ma lasciatemela passare).

Ad interpretare Nomi è Jamie Clayton, una modella transessuale che si è rivelata davvero bravissima!

Capheus (Van Dam)

wp-1464253361036.jpgLui per me è senza dubbio il personaggio più adorabile della serie. Tenace, coraggioso e incredibilmente attaccato alla propria madre malata di aids. Capheus riesce a dare positività in ogni momento, anche quando sembra spacciato. Il suo vivo entusiasmo per ogni piccola cosa, come il the inglese a casa di Riley, è stupendo.

Mi è piaciuto molto il rapporto che ha con la bambina malata a cui deve fare da scorta. Mi ha dato l’idea di una persona che riesce a trovare del buono, anche una piccolissima parte appena visibile, in chiunque.

wp-1464253379496.jpgPeccato che questo personaggio cambierà radicalmente nella prossima stagione, infatti Aml Ameen, l’attore che ha interpretato  Capheus, si è ritirato dalla serie a quanto pare dopo una divergenza con uno dei Wachowski. Mi dispiace davvero tanto che sia successo perché l’ho trovato un attore davvero bravo, perfetto nel ruolo di Capheus.

Will

wp-1464253397795.jpgCredo che Brian J. Smith sia visivamente perfetto nel ruolo del poliziotto. Come dire…ha proprio la faccia adatta! Ma, tornando a noi…Will è il primo personaggio di cui facciamo conoscenza, quindi il primo ad aprire una fessura nel tuo cuore per poi far entrare tutta la combriccola. La sua storia è appena accennata con vari flashback. E’ un personaggio che non si ferma davanti a nulla se c’è da aiutare qualcuno, ed è proprio questo che ho amato di lui. La storia con Riley è veramente dolcissima, lui si innamora dal primo istante (e a pensarci, io sono etero ma….come dargli torto?). E credo che la loro storia d’amore, più di tutto, sia un po’ il fulcro dell’intera stagione!

wp-1464253419465.jpg

Wolfgang 

wp-1464253475456.jpgQua arriviamo al duro della situazione. Mentre in Will e in Capheus sono la dolcezza e la generosità a prevalere, in Wolfgang ho visto soprattutto la rabbia. Ovviamente non dico che in lui manchino quelle particolarità, il rapporto con Felix e la dolcissima storia con Kala ne sono la dimostrazione.

La storia della sua infanzia mi è piaciuta davvero tanto. Il padre lo picchiava ogni giorno, ma lui trovava sempre la forza di alzarsi, sempre con quello sguardo di sfida che avrà anche da adulto. La vendetta contro lo zio è stata a mio parere magistrale, una delle migliori scene d’azione di tutta la stagione! E, neanche a dirlo, Max Riemelt è bravissimo!

wp-1464253495006.jpg

Kala

 

wp-1464253530037.jpgTra le donne, lei è quella che mi è piaciuta di meno. Nulla da togliere a Tina Desai che ha interpretato la dolcezza (vince un premio chi riesce a dirmi quante volte ho ripetuto “dolce” o “dolcezza” o simili) e la simpatia della ragazza in maniera magistrale! Credo semplicemente che la sua storia non sia stata ancora approfondita abbastanza, e anche per questo non vedo l’ora che arrivi la seconda stagione per saperne di più!

Lito

wp-1464253542893.jpgE finiamo con Lito, interpretato da Miguel Angel Silvestre, è purtroppo il personaggio che ho apprezzato di meno. Ma non vuol dire che non mi sia piaciuto, come ho già detto, alla fin fine amo tutti i personaggi! Lui è secondo me il personaggio più divertente ed esilarante, sarà per la continua impressione di star guardando una telenovela spagnola, sarà per lo strano “triangolo” (non so in che altro modo definirlo) tra lui, Alfonso e Daniela, ma ogni scena per me era incredibilmente divertente!

wp-1464253579505.jpg

Lito si è dimostrato molto egoista nei confronti di Daniela, l’ho odiato non poco quando ha messo la propria carriera al primo posto, fregandosene della sua amica e del suo amore, ma ha saputo risolvere la situazione riconquistando il mio cuore e quello di Alfonso, di cui mi sono perdutamente innamorata!

wp-1464253563297.jpg

Ed ecco qua, non so come ma sono riuscita a scrivere qualcosina su ogni personaggio!

wp-1464253595568.jpgOvviamente non posso non sprecare due parole anche per l’incredibilmente inquietante Mr Whispers, interpretato da Terrence Mann. E’ forse uno dei cattivi più subdoli che io abbia mai visto e quando alla fine, nell’ascensore, Will per sbaglio incrocia il suo sguardo mi si è gelato il sangue nelle vene!

Spero che nella seconda stagione approfondiranno anche la storia dell’enigmatico Jonas, che ho apprezzato tantissimo!

Episodio Preferito

wp-1464253633017.jpgWhat is Human? Credo che questo sia il miglior episodio quasi esclusivamente per la scena finale. Riley guarda e ascolta suo padre suonare al concerto, e di conseguenza tutti i personaggi sono li, sugli spalti, e tutti, nello stesso istante, vedono il momento della propria nascita…una scena bellissima, straziante, condita dal momento della nascita della bambina di Riley. Mi sono ritrovata davvero a singhiozzare come una disperata, e sfido chiunque a rimanere impassibili di fronte a una tale sequenza di immagini e musica.

P.S. Mi scuso con Lu, alla quale avevo promesso di farle leggere questa pseudo recensione che sembra più un foglio bianco su cui ho vomitato parole, per l’immenso ritardo! Questa scusa in realtà vale un po’ per tutti!

P.P.S. Nel caso non l’aveste capito, questa serie va dritta dritta al primo posto della mia classifica delle serie tv, insieme alle 4 che ormai conoscete bene!

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...