Giochi suicidi e omelette

Sono sicura che molti di voi si staranno chiedendo quanti, e quali, altri sogni bizzarri io abbia fatto dall’ultimo che ho trascritto in questo blog. Per tutti voi….l’attesa è finita! Proprio stanotte ho fatto un sono che definire strano è decisamente un eufemismo.

Ma c’è una novità! Da un po’ di tempo a questa parte sto brutalmente usando un mio amico, che studia medicina, come psicoterapeuta personale, o meglio, come interpretatore di sogni personale…gli ho fatto leggere i vecchi sogni che avevo scritto qui e lui mi ha praticamente aperta come un libro e mi ha fatto capire molte cose di me stessa, ma soprattutto ha dato un senso ai miei sogni senza senso! Quindi, alla fine di questo sogno vi trascriverò pure la sua interpretazione che, al solito, è stata azzeccatissima!

Nel sogno viene a trovarmi a casa Fred, ovvero Prismatic310, una youtuber che stimo moltissimo e con cui ho il piacere di parlare, anche se solo via chat, abbastanza spesso. Visto che arriva a casa mia molto tardi decidiamo di andarcene subito a dormire. Ma qua c’è il primo elemento bizzarro…il mio letto, nel sogno molto più largo del normale, è condiviso con mia sorella, mio cognato e i due cani che teniamo in casa (che, per la cronaca, sono una rottweiler e un dobermann…non cagnolini). Nel letto entriamo tutti perfettamente ma io mi vergogno molto di ospitare la mia in questo modo, contando anche che la camera era un disastro! Comunque lei non sembra preoccuparsene e andiamo a letto serenamente.

La mattina dopo mi sveglio e vado in giardino, dove trovo sei tele dipinte, tre mie, tre della mia ospite (nel sogno ricordo di averle dipinte insieme a lei mentre i gatti ci giravano intorno). Le mie tele erano bruttissime, inguardabili, le sue invece erano meravigliose!

Il sogno sfuma e mi ritrovo insieme a Nic (il mio ragazzo) in una stanza buia senza finestre. Con noi ci sono anche un’altra ventina di persone. Siamo tutti vestiti con una specie di divisa da militare con tanto di armi. Scopriamo di essere all’interno di un gioco, dobbiamo scoprire chi è della nostra squadra e uccidere (e per uccidere intendo uccidere…per davvero) tutti i membri della squadra avversaria.

Io e Nic riusciamo miracolosamente a sopravvivere, e quindi a vincere al gioco, e ci ritroviamo in una grandissima sala, piena di tavolate, piena di gente, e soprattutto piena zeppa di robe da mangiare. Scopriamo di essere in un secondo gioco, in cui il vincitore sarà quello che mangerà più di tutti. Cominciamo quindi a mangiare ma dopo un po’ la situazione si complica, la gente comincia a lanciare cibo attraverso la sala e scopriamo che alcuni sono addirittura morti per aver mangiato troppo.

Dopo questa gara (non so se vinta o meno) decidiamo di andare a fare delle analisi del sangue, dopodiché io torno a casa, dove trovo ancora la mia ospite, serena e contenta, mentre si diverte a preparare omelette insieme a Monica e a Joey di Friends.

E qua mi sono svegliata….

La mia mente riesce a partorire trame talmente assurde ed articolate da stupirmi ogni volta! E se non ci sono morti a quanto pare non sono contenta!

Comunque, ecco le interpretazioni date dal mio amico (azzeccate tutte):

La parte iniziale è un segno della mia insicurezza. Io mi trovo a mio agio con questa ragazza (pur non avendola mai incontrata dal vivo nella realtà), ma sento di non essere abbastanza..abbastanza ospitale, abbastanza brava, non abbastanza giusta. Anche se alla fine lei riesce ad accettarmi per come sono, quindi c’è anche una parte speranzosa.

Il letto occupato invece indica l’ingombro che rappresenta per me la mia famiglia e soprattutto i cani di cui mi devo occupare ogni giorno volente o nolente (ed io sono una gattara….per dire….). Quindi nel sogno occupano il mio spazio, lasciandone poco per gli altri.

Il primo gioco è un sintomo della mia paura delle relazioni esterne, ma indica anche che il mio ragazzo è per me un punto fermo, su cui fare sempre affidamento.

La parte del cibo è quella che mi ha lasciata di più a bocca aperta. Il mio amico mi ha inizialmente detto che quella parte riflette un mio non essere a mio agio con il mio peso e con il mio modo di mangiare. Io però non ho mai avuto particolari problemi con il mio peso, non sono certo un fuscello, ma non mi vedo nemmeno troppo grassa. Allora lui mi ha detto che probabilmente era un qualcosa di esterno, qualcosa che qualcuno mi aveva detto…e in effetti è così! Il mio amico non lo sapeva, ma ultimamente la mia famiglia (che è tutta praticamente pelle e ossa, io sono pratica obesa rispetto a loro) mi prende particolarmente in giro sul mio peso e su quanto mangio. Quindi nel sogno ho semplicemente riflesso questa cosa.

Infine mi faccio le analisi del sangue perché così ho la consapevolezza che il mio modo di mangiare non è sbagliato per me.

L’ultima parte….beh….mi sto riguardando Friends in inglese….

Insomma sto amando il mio amico!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Perle di vita e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Giochi suicidi e omelette

  1. Gintoki ha detto:

    Avrei bisogno anche io di consulenze del tuo amico! Anche i miei sogni sono parecchio particolari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...