Malata di serie tv (parte XVII) Iron Fist

Ed eccoci arrivati all’ultimo membro dei Defenders, il combattente di kung fu dal pugno de ferro d’acciaio!

Sto parlando ovviamente di Iron Fist, ovvero Danny Rand, erede di una prestigiosa azienda creduto morto in un incidente aereo insieme ai suoi genitori.

Danny torna a casa dopo 15 anni, raccontando di aver perso i genitori durante l’incidente aereo e di essere stato trovato e allevato da un gruppo di monaci molto particolari. Questi monaci lo addestrarono e lo prepararono per diventare il nuovo Iron Fist, colui che ha il compito di proteggere K’un-lun e fronteggiare La mano (organizzazione che abbiamo incontrato anche in Daredevil).

Una volta a casa, scopre che l’azienda è ormai in mano ai figli del socio di suo padre, per lui come fratelli, Joy e Ward Meachum, che però, almeno inizialmente, non riconoscono in lui il vero Danny Rand.

—-

Devo ammettere che anche questa serie, purtroppo, è stata un po’ deludente per i miei gusti, anche se sicuramente è stata migliore di Luke Cage.

Il motivo di questa delusione è data di nuovo dal protagonista, ma in questo caso non parlo dell’attore, Finn Jones, ma proprio del personaggio in sè. Ho odiato Randy praticamente dall’inizio, non so perché, mi è stato antipatico a pelle, e la cosa non è migliorata nel procedere della serie visto che si dimostra sempre più poco furbo e troppo ingenuo.

Colleen, la ragazza che è accanto a Randy praticamente per tutta la serie, mi aveva fatto un’ottima impressione all’inizio ma piano piano l’ho odiata sempre più, non solo per la questione del suo passato.

Ma il bello di questa serie sono invece gli antagonisti, ovvero tutta la famiglia Meachum, gli unici personaggi della serie che hanno un qualche tipo di evoluzione nel corso della storia, e più che altro gli unici, a mio parere, ad avere una storia interessante.

Avviso che c’è un po’ di spoiler!

Cominciamo da Joy, interpretata dalla bellissima Jessica Stroup. Inizialmente sembrava l’unico membro buono della famiglia. Lei è stata la prima a credere a Danny e l’unica a lottare perché riprendesse il posto che gli spettava. Col proseguire della serie si rivela una donna senza molti scrupoli, tant’è che, una volta reincontrato il padre, non si fa molti problemi per aiutarlo nei suoi piani loschi.

Ovviamente poi c’è Harold, da tutti creduto morto, vive in un attico lussuosissimo, aiutato dal povero assistente (maggiordomo?) completamente terrorizzato e dal sottomessissimo Ward. È un personaggio molto affascinante, subdolo e inquietante, soprattutto verso la fine della serie, quando, si può dire, esce completamente di testa!

Ma il mio preferito è solo uno, Ward! Sono passata dall’odio iniziale a “tesoro vieni qua che ti abbraccio forte” nel giro di pochissime puntate! L’evoluzione di questo personaggio mi è piaciuta davvero molto, anche se molti potrebbero chiamarla involuzione visto che, sostanzialmente, anche lui esce abbastanza fuori di testa e si immerge sempre più nel vortice della droga. Non so, sarà anche per la bravura dell’attore, Tom Pelphrey, sarà per il suo fascino irresistibile, per la psicologia complessa del personaggio….fatto sta che l’ho adorato e in ogni episodio aspettavo solo lui, del tipo “Si ok tutto interessante ma ora datemi Ward”.

Per il resto, mi sarebbe piaciuto vedere più cose delle origini di Danny, vedere soprattutto il luogo del suo addestramento, K’un-lun, ma niente, ci concedono solo una fugace vista alla fine dell’ultimo episodio….

Attendo vostri pareri, e soprattutto fatemi sapere se non sono stata l’unica ad innamorarmi di Ward!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a Malata di serie tv (parte XVII) Iron Fist

  1. Orso Chiacchierone ha detto:

    Devo essere onesto, io ho visto tutte e quattro le serie con piacere partendo già prevenuto per via dei pareri negativi (tranne ovviamente Daredevil).
    Ogni serie ci mostra una faccia diversa della stessa città e questo è il loro merito.
    Iron Fist non mi ha annoiato mai, al termine di ogni puntata volevo sempre vedere quella successiva.
    Forse la scelta dell’attore protagonista non è delle migliori, questo è vero.
    Anche Luke Cage mi è piaciuto molto, proprio perché diverso.
    Vabbè, si intuisce un pochino che ora sono gasatissimo per l’inizio di The Defenders? XD

    • crostina ha detto:

      Sono anche io gasatissima! Non vedo l’ora!!
      Iron Fist non ha annoiato neanche me, ma come ho detto credo che il merito sia tutto di Ward 😂 per Luke Cage invece dovevo sforzarmi per tenere gli occhi aperti…

      Il bello comunque è che, a quanto ho visto dai trailer, all’inizio di Defenders saranno divisi, Daredevil con Jessica e Luke con Danny, ovvero i miei preferiti insieme da una parte e i due meh (per me) dall’altra…manco a farci apposta 😂😂

      • Orso Chiacchierone ha detto:

        Beh, Luke e Danny sono una coppia storica (non ne sono niente di comics, l’ho letto da qualche parte XP), credo che l’abbiano fatto per questo.
        Per Jessica Jones credo solo che abbiamo allungato un po’ il brodo ma lei è fighissima!

      • vogelscheuche ha detto:

        Luke e Danny sono la genesi degli eroi in vendita. Insieme nel fumetto funzionano molto bene.

  2. knit or read ha detto:

    non seguo. Che faccio, seguo? (mi sono fermata all’odiosissima parola SPOILER)

  3. Al3xI98O ha detto:

    Ho finito ieri The Defenders… cosa ne dici? Io dico solo che non smettevo di WOW! e di alzarmi per andare vicino al televisore per vedere meglio alcune parti 😀

    • crostina ha detto:

      Non mi è dispiaciuta, però ammetto che non mi ha fatto nemmeno impazzire….i combattimenti sono bellissimi (quelli di Daredevil più che altro), ma a parte quello mi pare che sia solo Daredevil appunto, e un po’ anche Jessica Jones, a tener su baracca e burattini 😅
      Però non dico che sia una brutta serie, anzi, solo che mi aspettavo di meglio!

      • Al3xI98O ha detto:

        Direi insufficiente per te 🙂 A me sono piaciute tutte e 4 +1 le serie perché sono sì supereroi ma con una vita e caratteristiche normale: sono molto vicini a noi essere normali (rispetto ai quasi immortali Hulk, Capitan America, Thor…): le prendono spesso, hanno un basso profilo e delle vite incasinate.

      • crostina ha detto:

        No non è insufficiente, alla sufficienza ci arriva, diciamo che gli do un 6 e mezzo 😂
        Per il resto sono d’accordo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...